Referenze da Agropoli (SA)

Alcune immagini di un impianto di micro-cogeneraione installato a servizio di un caseificio.

L’impianto è composto da 2x HE015M che lavorano su un accumulo in acciaio INOX di 2000 litri di ACS (Acqua Calda Sanitaria) con la funzione di pre-riscaldo alla caldaia esistente.

La caldaia esistente ha la funzione di prelevare acqua fredda dall’acquedotto e di creare vapore necessario alla produzione delle Mozzarelle di Bufala, l’impianto di cogenerazione, tramite l’accumulo, si pone prima della caldaia, fornendo a quest’ultima acqua a temperatura notevolmente pù alta di quella che riceverebbe se fosse direttamente collegata all’acquedotto.

L’accumulo da 2000 litri funge da volano, rendendo possibile ai cogeneratori di lavorare molte ore durante il giorno e offrendo la possibilità di preparare in anticipo l’acqua calda necessaria.

L’impianto pre-esistente non è stato modificato, ad eccezione delle tubazioni, le caldaie esistenti precedentemente (una in funzione e l’altra in back-up) sono state mantenute per poter garantire l’indipendenza dell’impianto di cogenerazione.

Le logiche di funzionamento dell’impianto sono gestite dal computer di gestione impianto Leonardo LE015M, in quale rende anche l’impianto visionabile in remoto; entrambi i cogeneratori (con tutta la parte di impianto relativa) sono telegestiti e monitorati H24, 7 giorni su 7.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.